Benvenuto in Confindustria Cultura Italia
L'ITALIA ADERISCE AL PROGETTO PANEUROPEO "AGORATEKA" PER INCENTIVARE L'UTILIZZO DI CONTENUTI LEGALI ONLINE ATTRAVERSO IL COLLEGAMENTO CON IL SITO "MAPPA DEI CONTENUTI" PDF Stampa E-mail


Confindustria Cultura Italia e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo - Direzione generale Biblioteche e istituti culturali aderiscono alla piattaforma paneuropea che attraverso il collegamento a Mappa dei contenuti fornisce una guida sicura ed affidabile per la scoperta dell'offerta legale di film, e-book, musica, video games e programmi televisivi.

L'Italia ha aderito alla piattaforma web Agorateka, il portale paneuropeo dei contenuti digitali per incentivare l'utilizzo legale di film, e-book, musica, video games e programmi tv.  Il portale www.agorateka.eu è realizzato dall’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) ed è creato attraverso l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale. Consente di effettuare ricerche per fornire un facile e veloce accesso a offerte legali online.

L'adesione italiana al progetto europeo è avvenuta attraverso il collegamento a Mappa dei contenuti, la piattaforma realizzata da Confindustria Cultura Italia che costituisce una guida sicura ed affidabile per la scoperta dell'offerta legale, digitale, online, in Italia. Il portale www.mappadeicontenuti.it è il primo aggregatore italiano di siti legali che comprendono tutte le tipologie di prodotto e di fruizione.

 

 

 

La tua guida sicura ed affidabile per la scoperta dell'offerta digitale in rete.

Il Portale comprende un'ampia gamma di siti che coprono tutte le tipologie di prodotto e di fruizione, tutti provati e garantiti: basta cliccare sull'icona relativa al servizio che ti interessa.

 


 
"L'ITALIA CHE CREA, CREA VALORE" PDF Stampa E-mail

 

 

Lo studio Italia Creativa, alla sua seconda edizione, si propone di offrire una visione complessiva dell'industria della cultura e della creatività italiana, ovunque sinonimo di eccellenza, ancora oggi non sufficientemente valorizzata. A un anno di distanza dal primo studio, Italia Creativa si impegna a riproporre le analisi quantitative e qualitative in continuità con l'approccio metodologico e i criteri adottati in precedenza.

Nel 2015 la filiera creativa registra un valore economico complessivo pari a 47,9 miliardi di euro occupando oltre un milione di persone. Con circa 880.000 posti di lavoro, gli occupati diretti nell'industria della cultura e della creatività rappresentano quasi il 4% dell'intera forza lavoro italiana.

La nuova edizione, inoltre, vuole essere più propositiva ponendo maggiormente l'attenzione su due temi di interesse comune per l'intera filiera: minacce per il settore e opportunità di crescita ancora da sfruttare.

Le stime sul potenziale inespresso sono infatti incoraggianti e mostrano come il valore economico odierno è pari a due terzi del valore che il comparto potrebbe generare se riuscisse a sfruttare le opportunità di crescita e a contrastare allo stesso tempo le minacce che incombono su di esso. Se nel 2015 il valore economico è pari a circa 48 miliardi, il valore potenziale raggiunge i 72 miliardi di euro.

A tal proposito le principali associazioni e esponenti del settore hanno sottoscritto e consegnato al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini una lettera a sostegno e difesa dell'Industria Culturale e Creativa nella normativa italiana ed europea.

Lo studio illustrato nel dettaglio è disponibile nella versione integrale sul nuovo sito di Italia Creativa (www.italiacreativa.eu).

 
PDF Stampa

 

 

 

 

Confindustria Cultura Italia


è il nuovo nome della Federazione Italiana dell’Industria Culturale, costituita alla fine del 2006 come Sistema Cultura Italia.

Riunisce le Associazioni delle imprese editoriali,  discografiche, multimediali, dei videogiochi,  televisive, dell’intrattenimento audiovisivo e dal vivo, nonché le imprese distributrici di tali beni e servizi che già facevano parte del sistema Confindustria.

Tra gli obiettivi della nuova Federazione vi è la tutela dei diritti e degli interessi collettivi degli associati sul piano nazionale, comunitario ed internazionale; la promozione della salvaguardia del diritto d’autore e la proprietà intellettuale in ogni sua forma; la lotta alla pirateria audiovisiva, discografica, editoriale e multimediale in ogni sua forma, modalità di espressione e manifestazione.

 

AESVI

(videogiochi)

AFI
(fonografici)


AGIS
(spettacolo)

AIE
(editoria)


ANES
(editoria periodica specializzata)

FIMI
(discografici)


PMI
(produttori musicali indipendenti)


UNIVIDEO
(home entertainment)